fbpx

Stai visualizzando:

/Sospensione dell’attività per inosservanza 81/08

Sospensione dell’attività per inosservanza 81/08

Il nuovo DECRETO LEGGE 146/21, precisamente al Capo III, determina la sospensione dell’attività con l’aggiunta di una sanzione amministrativa qualora siano individuate da parte degli Organi di Vigilanza delle GRAVI VIOLAZIONI in materia di Salute e Sicurezza.

Di seguito i 12 punti fondamentali ed espletati nell’Allegato I del D.L. che sostituisce l’Allegato I presente nel D.Lgs 81/08

  1. Mancata elaborazione del documento di valutazione dei rischi (DVR)
  2. Mancata elaborazione del Piano di Emergenza ed Evacuazione
  3. Mancata formazione e addestramento
  4. Mancata costituzione del servizio di prevenzione e protezione e nomina del relativo responsabile
  5. Mancata elaborazione piano operativo di sicurezza (POS)
  6. Mancata fornitura del dispositivo di protezione individuale contro le cadute dall’alto
  7. Mancanza di protezioni verso il vuoto
  8. Mancata applicazione delle armature di sostegno, fatte salve le prescrizioni desumibili dalla relazione tecnica di consistenza del terreno
  9. Lavori in prossimità di linee elettriche in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischi
  10. Presenza di conduttori nudi in tensione in assenza di disposizioni organizzative e procedurali idonee a proteggere i lavoratori dai conseguenti rischi
  11. Mancanza di protezione contro i contatti diretti ed indiretti (impianto di terra, interruttore magnetotermico, interruttore differenziale)
  12. Omessa vigilanza in ordine alla rimozione o modifica dei dispositivi di sicurezza o di segnalazione o di controllo
Sospensione dell'attività per inosservanza 81/08 1

Per tutto il periodo di sospensione è fatto divieto all’impresa di contrattare con la pubblica amministrazione.  A tal fine il provvedimento di sospensione è comunicato all’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, per gli aspetti di rispettiva competenza al fine dell’adozione da parte del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili del provvedimento interdittivo.

Di seguito le differenze sostanziali tra il D.Lgs 81/08 ed il D.L. 146/2021:

 D.Lgs 81/08D.L. 146/2021
Vigilanza Incremento del personale e delle dotazioni con relativi investimenti in tecnologie, rafforzamento del SINP e banche dati.
Sospensione dell’attività in caso di personale “in nero”Soglia del 20%Soglia del 10%
Provvedimento di sospensioneLa sospensione avveniva solo se in precedenza si era riscontrata già una grave violazioneBasta la grave violazione affinché venga disposta immediatamente la sospensione dell’attività.
Ripresa dell’attività sospesaBastava rispristinare le regolari condizioni di lavoroRispristino delle regolari condizioni di lavoro con sanzione onerosa aggiuntiva. La stessa è raddoppiata se l’azienda è recidiva in un arco temporale di 5 anni.

Affida la sicurezza della tua azienda a Qualifica Group. La prima consulenza è completamente gratuita.

divisore

Contattaci

Credito d’imposta fino al 50% per acquisto beni per un massimo di 2,5 milioni di euro