Stai visualizzando:

/Superbonus 110% e bonus edilizi: in Gazzetta l’obbligo di qualificazione per le imprese

Superbonus 110% e bonus edilizi: in Gazzetta l’obbligo di qualificazione per le imprese

Si attendeva solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge di conversione del Decreto Energia per confermare le nuove misure previste dal Parlamento per il superbonus 110%.

L’esecuzione dei lavori per i quali è possibile accedere alle agevolazioni fiscali quali superbonus 110, ecobonus, bonus ristrutturazione e altri se di importo superiore a 516.000 euro, dovrà essere affidata alle imprese in possesso dell’attestazione SOA. Tale importante novità è contenuta nella Legge di conversione 20 maggio 2022, n. 51 del nel decreto n° 21 del 2022, cosiddetto decreto Ucraina-bis.

Il nuovo requisito si applicherà indistintamente a tutti i bonus quali:
• Superbonus 110%;
• Ecobonus ordinario;
• Bonus casa e sismabonus ordinario;
• Bonus facciate;
• Bonus fotovoltaico ordinario;
• Bonus colonnine di ricarica ordinario;
• Bonus barriere architettoniche 75%.

Il Legislatore mira a consentire solo ad imprese edili con esperienza e strumenti idonei la possibilità di eseguire le opere legate ai bonus edilizi.

L’obbligo scatterà dal 1° luglio 2023; tuttavia a decorrere dal 1° gennaio 2023, e fino al 30 giugno 2023, occorrerà dimostrare di aver almeno sottoscritto un contratto con uno degli enti certificatori che rilasciano l’attestazione.

Termini

L’obbligo di attestazione SOA in capo alle imprese sarà obbligatorio per accedere alle detrazioni fiscali a partire dal 1° luglio 2023; anche le imprese che avevano sottoscritto un contratto per la qualificazione saranno sottoposte a verifica dell’attestazione.

Come possiamo aiutarti

Qualifica Group metterà a disposizione un team di consulenti esperti che verificheranno i requisiti economici-finanziari e tecnico-organizzativi dell’impresa ai fini dell’individuazione delle categorie e classifiche idonee all’impresa, con grande capacità di problem-solving, durante l’istruttoria della pratica in corso di attestazione.

Compila il form sottostante per maggiori informazioni. I nostri consulenti tecnici ti contatteranno il prima possibile.



divisore

Contattaci

Credito d’imposta fino al 50% per acquisto beni per un massimo di 2,5 milioni di euro